sabato 4 giugno 2011

Tecniche di scrittura: il computer, prezioso alleato

Chi trova un computer trova un tesoro
Farsi aiutare a scrivere dal tuo amico pc


Introduzione
Ah, tu scrivi? Meraviglioso!

Quante volte sento dire queste parole dalle persone alle quali mi presento.

E tutte le volte, tra me e me, penso vorrei proprio vedere quanto lo troveresti meraviglioso se dovessi passare ore a cercare idee, a strutturarle in una scaletta ordinata, a fare ricerche tra centinaia di fonti, a ordinare tutto il materiale raccolto cercando di dargli un senso, a scrivere la prima stesura, poi la seconda, poi ancora, dopo aver fatto revisioni su revisioni, chissà quante altre versioni del tuo testo, finché non ti sembra pronto per la lettura, con la schiena a pezzi, gli occhi che ballano e le dita anchilosate…

Altro che ore, tutte queste operazioni possono richiedere anche giorni e giorni se solo il testo è più lungo di qualche pagina o più denso d’informazioni.

Se poi, come me, sei una persona che scrive con delle scadenze da rispettare, tutto il lavoro che sta dietro la scrittura meravigliosa può sembrare davvero un’impresa ai limiti dell’impossibilità!

Sarà per questo che l’essere umano ha sempre cercato i sistemi migliori per ridurre drasticamente il tempo necessario a produrre testi, regalando alla storia grandi invenzioni come la stampa e le tecnologie informatiche.

Sarà anche per questo che la scrittura sembra sempre essere stata appannaggio di minoranze come scribi egiziani, monaci medioevali, e che ancora poco meno di cent’anni fa per strada era possibile trovare degli scrivani pubblici.

Sembra proprio un lavoraccio e non c’è nulla di strano se molti cerchino di evitarlo quanto più gli è possibile.

In realtà tutti gli scrittori, grandi o piccoli, hanno i loro sistemi per ottimizzare i tempi e rendere più agevole la fatica di scrivere.

Il problema è provare a raccogliere tutte in una volta queste diverse strategie per avere sempre la soluzione giusta al momento giusto.

Non è neanche un problema di evoluzione, visto che quasi in ogni casa d’Italia c’è un computer, ma il numero di coloro che sanno davvero usarlo per ciò che è nato, ossia per velocizzare tutta una serie di operazioni, è ancora bassissimo.

Se ti interessa la scrittura, e ti spaventa l’idea di sobbarcarti tutto il lavoro di cui parlavo prima, o se ci hai già provato e la valanga di operazioni da compiere ti ha fatto rotolare a valle, sappi due cose:

  • non sei la sola persona ad essere stata travolta dalla difficoltà che comporta tutto ciò che significa scrivere
  • esistono strumenti efficacissimi per ridurre di molto, se non azzerare, la fatica di questo lavoro
Anch’io come te, avendo scelto la scrittura come via maestra nella vita, combatto contro i carichi di lavoro che essa implica.

Forse però, data l’esperienza accumulata, oggi sono in grado di suggerirti dei piccoli ma significativi accorgimenti che, come delle leve vantaggiose, con un minimo impegno ti faranno ottenere il massimo dei risultati.

Vuoi continuare a leggere
Chi trova un computer trova un tesoro?
È semplicissimo!











 Inserisci il tuo nome e la tua email per scaricare subito lo Special Report



Nessun commento:

Posta un commento

Cerca nel blog

Caricamento in corso...