venerdì 3 giugno 2011

Tecniche di scrittura: mai più a corto d'idee

Mai più a corto d’idee
Sedici infallibili tecniche per sapere sempre cosa scrivere nei tuoi testi

A tutti capita di essere a corto d’idee.

Non è questione di talento, tu sai di aver scritto grandi cose, in passato.

Ma negli ultimi tempi, quando ti metti a caccia d’idee fresche, trovi il deserto e ti senti raggelare.

Succede anche ai migliori, ai veterani, a coloro che sfornano ogni giorno migliaia di parole e sembrano inarrestabili macchine produttrici di testi.

Essi sono migliori proprio perché riescono a scrivere anche quando il serbatoio della creatività è a secco.

Possono per un attimo farsi avvolgere da un lieve sconforto e pensare a quanto sia dura scovare ogni volta contenuti nuovi e validi per i loro articoli, ma alla fine riescono sempre a scriverne uno nuovo.

Sempre, sempre e poi sempre.

Non è che siano supereroi o possiedano poteri paranormali o ancora che siano dei prescelti da chissà quale divinità.

Sono persone normali, esseri umani come te e come me.

Qual è il loro segreto?

Nei momenti di magra, essi ricorrono alla scatola degli strumenti d’emergenza per la creazione di testi.

Cosa c’è in questa scatola?

Non posso dirti cosa si cela nei cassetti privati di scrittori che non conosco.

Però, se pensi che io abbia una buona media di produzione e che riesca a produrre degli articoli e dei post di qualità, e ti chiedi come ci riesca tutte le volte, sapendo che anch’io vivo momenti di vuoto e di debolezza creativa, allora forse ti potrà incuriosire dare uno sguardo nella mia scatola degli strumenti d’emergenza.

È una scatola molto ordinata, suddivisa per tipologie di strumenti.

Ogni tipologia mi permette di rinforzare i miei contenuti con una strategia differente.

Ogni strategia riesce a dare il la alla mia inventiva, e così la mia macchina della scrittura si mette in moto, sempre.

Vieni a scoprire cosa c’è dentro.

Vuoi continuare a leggere
Mai più a corto di idee?
È facilissimo!












 Inserisci il tuo nome e la tua email per scaricare subito lo Special Report!



Nessun commento:

Posta un commento

Cerca nel blog

Caricamento in corso...