lunedì 31 ottobre 2011

Il mensile di Scrivibene: Ottobre 2011

Ecco di che cosa abbiamo parlato negli ultimi trenta giorni!

Quando l'informazione puzza!
Un esempio di giornalismo discutibile ha dato vita in modo spontaneo e immediato a questo post, utile perché a volte sapere che cosa non fare è più istruttivo che cercare come fare bene.
Tra l'altro si parlava della mia città, come facevo a tenere la bocca chiusa (anzi, le dita ferme)?

Per sempre
Proprio qualche giorno dopo la dipartita di Steve Jobs era pronta la nuova videolezione Come rendersi indimenticabili che vede al centro dell'esposizione l'arcifamoso spot del Macintosh Apple del 1984 girato da Ridley Scott, a sua volta ispirato al romanzo di Orwell.
Una scatola cinese di capolavori, incastrati l'uno nell'altro, che cerco di "smontare" affinché tutti possano capire che cosa significa restare nella storia, per sempre.
Vai subito a leggere il post!

Convincimi!
Questa è la sfida implicita che il lettore ti chiede.
Questo il post che devi leggere per accettarla e vincerla.

Quanto sei autorevole?
Se vuoi comunicare con le tue parole e vuoi creare seguito con le tue informazioni, allora devi porti seriamente questa domanda.
Leggendo questo articolo, ti sarà più facile capire che cos'è l'autorevolezza di un autore, di che cosa si compone e come la si può trasmettere.

sabato 22 ottobre 2011

A come Autorevolezza



Conosci Otello Celletti?

Non posso ascoltare la tua risposta ma se è un no sappi che dentro di me sto dicendo ahi ahi!

Nel 1960 Luigi Zampa realizza un film mitico, Il vigile, e Alberto Sordi scolpisce una delle figure memorabili dell’italiano.

Un disoccupato squattrinato e senza grande voglia di lavorare ha la grande occasione di entrare nei vigili urbani.

Il riscatto è alle porte: finalmente potrà entrare nel bar, accompagnato da suo figlio, e raggelare gli avventori, sempre pronti a fargli una pernacchia al suo ingresso, con la sua nuova impressionante divisa da poliziotto motociclista.

Infatti, dopo il canonico Buongiorno a tutti, al burlone di turno la pernacchia per poco non gli va di traverso di fronte alla divisa.

lunedì 17 ottobre 2011

Com’è fatto un testo che convince

Ricordi il discorso sulle funzioni linguistiche?

La scrittura che convince ha la sua base forte nella funzione persuasiva, anche se i testi persuasivi possono assumere facce differenti.

L’anima è sempre quella.

Come infondere quest’anima a ogni cosa che scriverai, sia essa un post, un ebook, un report, una lettera?

L’efficacia di un testo che convince si raggiunge così.

domenica 9 ottobre 2011

Come rendersi indimenticabili

Steve Jobs è uscito di scena proprio nel momento più alto di questa recente ondata della Apple, grazie ai vari prodotti della nuova era comunicativa, come i vari I-qualcosa.

Si è trattato però di un uomo eccezionale, capace di creare crisi di coscienza negli statunitensi, di fronte al dilemma meglio PC o Mac?

Si racconta che quando Jobs venne a sapere l'idea su cui Ridley Scott avrebbe lavorato per lo spot del computer Macintosh, del 1984, il suo entusiasmo salisse a livelli incommensurabili: un grande soggetto e un regista al passo coi tempi, con la supervisione di un manager unico al mondo, pronti a lanciare - durante la finale del Super Bowl - la reclame più famosa e premiata della storia della pubblicità.

Nello spot, il Macintosh è come l'età moderna che aiuta gli uomini a uscire da un oscuro medioevo, preso direttamente dalle pagine di 1984 di George Orwell, al quale dobbiamo - ahimé! - l'invenzione del Grande Fratello, il cui nome ha fatto venire strane idee ai programmisti televisivi di oggi.

Il racconto orwelliano si mescola alla realtà dello sviluppo tecnologico degli anni ottanta, il Mac esce nello stesso anno profetizzato dallo scrittore britannico, il palcoscenico scelto dai dirigenti Apple è l'evento sportivo-televisivo più visto da sempre negli Stati Uniti.

Come andò?

Che i telegiornali, nei giorni a venire - e poi i libri, i programmi televisivi, i corsi universitari, i masters in telecomunicazioni negli anni seguenti - hanno continuato a replicare questa perla degli audiovisivi.

Oggi puoi comprendere meglio anche tu l'incredibile ingegno che si cela dietro questo capolavoro, nella nuova lezione speciale che ho preparato per te: Come rendersi indimenticabili.

Ti aspetto.

sabato 1 ottobre 2011

Giornalismo (e) spazzatura

Indeciso se scrivere questo post qui, su www.scrivibene.com o se farne una disquisizione di comunicazione persuasiva e manipolatoria in www.studialamente.com, alla fine ho scelto di semplificare, osservando la questione da un punto di vista meramente compositivo.

Ma che stai a ddi', sarà la tua domanda di lettore...

Poiché il caro presidente Napolitano è in visita a Napoli, saltabecco tra i quotidiani online per "piluccare" qualche notizia, e trovo questo curioso pezzetto su Il Giornale in cui si dice che con l'arrivo del presidente succede il miracolo (notare la contaminatio tra sintassi italiana e dialettale, in standard diremmo accade il miracolo, a Napoli diciamo succede o è succieso...): strade e piazze pulite.

Cerca nel blog

Caricamento in corso...