lunedì 30 aprile 2012

Il mensile di Scrivibene: Aprile 2012

L'anima della comunicazione
Il vecchio adagio sulla pubblicità anima del commercio è valido solo se la capacità comunicativa di una reclame, scritta, fotografata, parlata o filmata, arriva a toccare l'anima, ossia la sensibilità di chi legge, osserva, ascolta o vede.

A questo canone corrisponde la campagna della Costa Edutainment in favore degli acquari italiani.

Aprile su Scrivibene parte proprio da lì.

La nuova serie
Visto che il blog si è allungato a dismisura, ho deciso di scrivere una serie di post limitata da tenere sempre a portata di mano, in una sua pagina, per tutti coloro che arrivano per la prima volta come ospiti e vogliono saperne di più sulla scrittura.

Tutti possono scrivere bene è il titolo, sei i capitoli fondamentali nei quali ti mostrerò, a mo' di vademecum, come ottenere sempre qualità dai tuoi testi.

Il primo passo lo trovi qui.

Gli esami sono vicini...
E tu sei troppo lontana dalla mia stanza, cantava Antonello Venditti, ma io invece spero di essere molto vicino a  chiunque si appresti a scrivere il suo tema d'esame.

Nel blog trovi diverse risorse specifiche, ma in questo post ti parlo di come funzionano le cose negli Stati Uniti e del modo in cui puoi trarne vantaggio anche tu in Italia, affinché il tuo tema ti faccia ottenere il risultato che meriti.

Il lettore fedele
Se i fedeli pregano, e se i lettori a volte sono fedeli, allora è giusto che anch'essi preghino, in questo sillogismo da quattro soldi ma dal potere evocativo.

Quale può essere la preghiera del lettore per tutti coloro che scrivono, me compreso?

Che cosa può scongiurare agli autori chi desidera leggere qualcosa che conti?

Che cosa si augura per sé e per il mondo in cui vive?

Scrivere ha conseguenze che vanno ben oltre ciò che l'autore può immaginare.

Non dimenticarlo.

Nessun commento:

Posta un commento

Cerca nel blog

Caricamento in corso...